Chiantibanca, fine indagini, 19 coinvolti

Chiantibanca, fine indagini, 19 coinvolti

Chiantibanca, fine indagini, 19 coinvolti La procura di Firenze ha chiuso le indagini sulla Bcc Chiantibanca, scattate dopo un esposto presentato dall’organismo di vigilanza interno alla banca nel marzo del 2017. Gli indagati sono 19, tra cui il direttore generale, il presidente del cda, i membri del consiglio di amministrazione e tutto il collegio sindacale che erano in carica all’epoca dei fatti contestati, relativi al periodo 2015-2016. Coinvolti anche alcuni funzionari dell’istituto di credito. Nell’inchiesta si ipotizzano, per alcuni fatti specifici, i delitti di ostacolo all’esercizio delle funzioni di autorità pubbliche di vigilanza, nello specifico la Banca d’Italia, e di …

Tentata concussione,6 indagati a Careggi

Tentata concussione,6 indagati a Careggi

Tentata concussione,6 indagati a Careggi Perquisizioni della squadra mobile della polizia, ieri negli uffici di alcuni medici dell’ospedale fiorentino di Careggi, nell’ambito di un’inchiesta della procura di Firenze. Secondo quanto appreso, le perquisizioni sarebbero scattate nell’ambito di indagini per il reato di tentata concussione, coordinate dal pm Luca Tescaroli. Gli episodi contestati sarebbero due, uno risalente al 2015 e uno al 2016. Almeno sei gli indagati, destinatari delle perquisizioni effettuate ieri. Il caldo africano porta un’altra inchiesta a Careggi. Sempre più scottante. Nuove perquisizioni, ulteriori nomi roboanti in quella che sembra la fase 2 dell’indagine sulla programmazione universitaria ed i concorsi pilotati …

Affidi illeciti a Reggio Emilia, ecco tutti i nomi degli indagati

Affidi illeciti a Reggio Emilia, ecco tutti i nomi degli indagati

Affidi illeciti a Reggio Emilia, ecco tutti i nomi degli indagati In totale sono 27: ci sono anche l’avvocato Marco Scarpati e il direttore dell’Ausl Fausto Nicolini Bambini strappati alle loro famiglie ricorrendo a sofisticati e illeciti escamotage messi in atto da operatori dei servizi sociali (foto). Come relazioni stese ad hoc per fare apparire i genitori inadeguati e inviate poi al tribunale che così ordinava di affidare i figli a un’altra coppia. Oppure il caso di un disegno di una bambina modificato da una psicologa, con l’aggiunta di un particolare che faceva ritenere la piccola vittima di un abuso sessuale in famiglia. E una macchina a impulsi elettro magnetici, prodotta negli Usa …

Scosse elettriche e «lavaggio del cervello» sui minori per darli in affido: 18 indagati

Reggio Emilia, lavaggi del cervello e scosse elettriche sui minori da dare in affido

Reggio Emilia, lavaggi del cervello e scosse elettriche sui minori da dare in affido Diciotto persone arrestate, anche un sindaco PD. Tutti accusati di aver alterato relazioni e ricordi dei bambini per toglierli ai genitori di origine e affidarli ad altre famiglie. Certificazioni false per strappare i bimbi a famiglie in difficoltà e affidarli ad altre con requisiti più idonei. Ma non solo. Man mano che i dettagli aumentano e vengono resi noti, questa indagine dei carabinieri condotta dai carabinieri di Reggio Emilia — e che prende il nome, eloquente, di «angeli e demoni» — appare sempre più sconvolgente. Si parla, in …

Magistrati, fiducia ai minimi e per il 61% degli italiani è uno scandalo che avrà conseguenze

Magistrati, fiducia ai minimi e per il 61% degli italiani è uno scandalo che avrà conseguenze

Magistrati, fiducia ai minimi e per il 61% degli italiani è uno scandalo che avrà conseguenze Il 55% degli italiani non crede nei giudici. L’indice di autorevolezza è il più basso di sempre. I cittadini hanno cambiato profondamente opinione negli ultimi anni. Le opinioni dei cittadini nei confronti della magistratura sono profondamente cambiate negli ultimi anni: come tutte le istituzioni di garanzia (presidenza della repubblica, esercito, forze dell’ordine) la magistratura ha per lungo tempo beneficiato di una grande fiducia. Il consenso toccò picchi elevati quando, negli Anni di piombo, i terroristi e la mafia uccisero diversi magistrati e successivamente ai …

Coppia anziani trovata morta a Roma: non riuscivano a pagare l'affitto

Coppia anziani trovata morta a Roma: non riuscivano a pagare l’affitto

Coppia anziani trovata morta a Roma: non riuscivano a pagare l’affitto Un coppia di anziani è stata trovata distesa nel letto senza vita, tra di loro una pistola e un biglietto d’addio, si ipotizza l’omicidio-suicidio. Sono stati trovati morti distesi nel letto, uno di fianco all’altro, due anziani coniugi a Roma, in zona Tomba di Nerone. Accanto a loro una pistola calibro 38 e un biglietto d’addio in cui l’uomo, un avvocato civilista, avrebbe scritto sulle difficoltà economiche per pagare l’affitto. La prima ipotesi degli inquirenti sarebbe quella dell’omicidio-suicidio, ma nessuna pista è da escludere. Secondo le prime ricostruzioni, quando sono stati ritrovati l’uomo stringeva …